mercoledì 26 marzo 2014

Involtini primavera all' italiana

Dovete sapere che io adoro la cucina cinese, ma posso togliermi la voglia solo con una mia cara amica che condivide la mia passione.
Abita di fronte a casa e qualche volta quando il mio fidanzato lavora, ci troviamo e ci facciamo una bella scorpacciata di cosette cinesi!!!
Come avrete capito, il mio fidanzato non mangia assolutamente niente della cucina cinese (e pensare che appena fidanzati, mi portava molto spesso al ristorante....).
Comunque sta di fatto che l' altro pomeriggio, complice un pomeriggio piovoso e un pacchettino di farina di riso in scadenza, ho deciso di fare gli involtini primavera...ma all' italiana e in piu' non li ho voluti friggere, ma li ho cotti al forno.
Il risultato? Davvero gustosi; certo fritti lo sarebbero stati di piu', ma anche cosi sono andati a ruba...anche da parte dell' uomo di casa!!!!

Ingredienti per la pastella:
-60 gr. Farina 00
-60 gr. Farina di riso
-300 ml acqua
-un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:
-1 svizzera di vitello (io l' avevo in congelatore, ma va benissimo della carne trita)
-3 cucchiai di carote a julienne
-3 cucchiai cavolo cappuccio bianco a jullienne
-3 cucchiai di cavolo cappuccio viola a juliene
-porro affettato quantita' a piacere
-olio evo q.b.
-sale q.b.

Preparare la pastella, setacciando le farine in una ciotola, unire il sale e aggiungere l' acqua poco per volta, mescolando energicamente.
Scaldare una padellina da crepes, unta con pochissimo olio e versare un mestolino di impasto facendo poi cuocere qualche minuto con un coperchio. (la quantita' versata deve essere minima perche' la pastella deve essere sottile.)
Fate attenzione a non mettere le pastelle cotte una sopra all' altra, in quanto tendono ad attaccare.
Preparare il ripieno, mettendo un filo di olio evo in una padella, aggiungere il porro e la carne a pezzetti piccolissimi, poi le altre verdure, il sale e un po' di acqua facendo stufare il tutto fino ad arrivare a cottura.
A questo punto posizionare, un po' di ripieno nella parte bassa della pastella e arrotolare fino ad ottenere la classica forma.
Posizionare gli involtini nella leccarda del forno e spennellarli con poco olio, cuocerli per circa 20' a 200°.
La superfice deve essere dorata e croccantina.
Io li ho serviti con la classica salsina cinese acquistata al super!